AutoPore V

La porosimetria a mercurio si basa sull’intrusione di mercurio in una struttura porosa con pressioni rigorosamente controllate. E’ una analisi veloce, accurata ed offre un’ampia gamma di misurazioni. La porosimetria a mercurio permette di calcolare numerose proprietà del campione, come le distribuzioni delle dimensioni dei pori, il volume totale dei pori, l’area superficiale totale dei pori, il diametro medio dei pori e le densità dei campioni (bulk e skeletal).
La serie dei porosimetri a mercurio AutoPore V consente di determinare una distribuzione più ampia delle dimensioni dei pori in maniera più rapida ed accurata rispetto ad altri metodi. Questi strumenti si distinguono anche per caratteristiche di sicurezza potenziate e offrono nuove opzioni nel trattamento dei dati e nella reportistica, fornendo maggiori informazioni sulla geometria dei pori e sulle caratteristiche di trasporto dei fluidi nel materiale.  

Vantaggi operativi

  • Capacità di misurare diametri dei pori compresi tra 0.003 e 1100 µm.
  • La pressione controllata può aumentare con incrementi fini da 0.05 psi a 0.2 fino a 50 psia. Ciò permette di avere dati dettagliati da raccogliere nella regione macroporosa.
  • Una misura ad alta risoluzione (sub-microlitro) dei volumi di intrusione/estrusione produce una precisione straordinaria, permettendo di sviluppare specifiche più spinte per i campioni ed il miglioramento dei processi di produzione.
  • Può funzionare con modalità di scanning o equilibrio in funzione del tempo o della velocità di intrusione.
  • Le diagnostiche in tempo reale vi informano della presenza di un problema prima che diventi critico o che comprometta i risultati analitici.
  • Acquisisce dati con risoluzione estremamente elevata; migliori di 0.1 µL riferito al volume di mercurio in intrusione o estrusione.
  • Movimento lineare migliore per la chiusura della camera ad alta pressione.

Vantaggi di progettazione

  • Le caratteristiche di sicurezza migliorate riducono il rischio di fuoriuscite del mercurio ed aumentano la protezione delll’operatore.
  • Disponibile con quattro (4) porte a bassa pressione e due (2) ad alta pressione per un incremento della produttività.
  • Disponibile in due versioni: con pressione massima 33.000 psia o 60.000 psia.
  • Sistema di generazione ad alta pressione con basso livello di rumore.
  • Una modalità di scansione rapida permette un aumento continuo della pressione per raggiungere l’equilibrio.
  • Le scelte nella routine per la correzione della linea di base (automatica, differenziale o manuale) producono una maggiore accuratezza nella correzione della comprimibilità e degli effetti termici causati dall’alta pressione.
  • La scelta dei metodi di incremento della pressione permette di scegliere la modalità di scanning per risultati ad alta velocità o la modalità di equilibrio per risultati più accurati con maggiori dettagli.
  • Il sensore di temperatura del mercurio permette il calcolo automatico della densità del mercurio usato per le calibrazioni del penetrometro.
  • Il software MicroActive vi permette di manipolare i dati in maniera interattiva, di definire report personalizzati e di ottenere rapidamente risultati analitici.
  • Consente la compensazione della compressione del materiale in condizioni di analisi ad alta pressione.

I modelli della serie AutoPore V

Autopore V 9600

Pressione massima 33.000 psia / Due (2) stazioni a bassa e una (1) stazione ad alta pressione

Autopore V 9605

Pressione massima 33.000 psia / Quattro (4) stazioni a bassa e due (2) stazioni ad alta pressione

Autopore V 9610 

Pressione massima 60.000 psia / Due (2) stazioni a bassa e una (1) stazione ad alta pressione

Autopore V 9620

Pressione massima 60.000 psia / Quattro (4) stazioni a bassa e due (2) stazioni ad alta pressione

CATEGORIA

  • Porosimetria a mercurio